Beats Studio Buds, colpo di scena: addio Lightning, benvenuta USB-C

Beats Studio Buds, colpo di scena: addio Lightning, benvenuta USB-C


Gli auricolari TWS Beats Studio Buds sono trapelati a più riprese negli scorsi mesi, tanto che ormai verrebbe da pensare che non ci sia più niente da scoprire; e invece, la certificazione presso la taiwanese NCC (National Communications Commission, l’equivalente della FCC americana o del TENAA cinese), scoperta l’altro ieri dai colleghi di MacRumors, ha riservato una sorpresa piuttosto clamorosa: addio alla porta Lightning in favore di una USB Type-C.

Come sappiamo, la Mela si sta dimostrando piuttosto cauta ad abbandonare la sua porta proprietaria, nonostante i vantaggi prestazionali e il fatto che sia uno standard libero e aperto, adottato da tutti. I segni del cambiamento sono ormai evidenti da tempo, soprattutto lato iPad e Mac, ma iPhone rimane la “roccaforte” di Lightning. Del resto, di cavi, cavetti e adattatori con questa porta ce ne sono già parecchi in circolazione, e la migrazione a un nuovo standard, su un ecosistema di queste dimensioni, è un’impresa tutt’altro che semplice.

A questo punto è legittimo chiedersi se Beats, che da qualche anno è di proprietà di Apple stessa, rappresenti il segnale di un cambiamento in arrivo anche per il marchio principale di Apple, ovvero AirPods. Al momento non si rincorrono altro che speculazioni; gli indizi concreti purtroppo scarseggiano.

Il resto delle foto emerse con la certificazione non indicano niente che non avessimo già visto in passato: mostrano semplicemente in modo un po’ più chiaro ciò che avevamo visto nei render e nelle orecchie di LeBron. Già che ci siamo, per completezza vi segnaliamo anche un altro avvistamento online: questa volta gli auricolari in versione bianca sono finiti su Instagram.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *