FIFA cambia nome, ecco perché: per i diritti chiesti a EA 2,5 miliardi di dollari

FIFA cambia nome, ecco perché: per i diritti chiesti a EA 2,5 miliardi di dollari


Dietro al probabile e epocale cambio di nome di FIFA, una possibilità confermata dagli stessi sviluppatori, non c’è la volontà di emulare Konami, che ha rimpiazzato lo storico brand PES col nuovo eFootball. Certo, è possibile che Elecrtronic Arts abbia un piano per trasformare la sua simulazione calcistica in una piattaforma, cambiando quindi il modello che prevede l’uscita di un gioco all’anno: ma stando a quanto riporta il New York Times alla base di questa rinuncia ci sarebbe una questione economica.

Il contratto decennale tra la software house e la FIFA per il naming, infatti, scadrà nel 2022, subito dopo la fine dei Mondiali in Qatar. E la federazione internazionale a governo del calcio ha ritoccato sensibilmente verso l’alto la propria richiesta per la sigla di un altro contratto decennale dopo quello appena terminato.

Nello specifico, la FIFA avrebbe chiesto ad EA un totale di 2,5 miliardi di dollari spalmati su 10 anni e così suddivisi: un miliardo ogni quattro anni, e mezzo miliardo per gli ultimi due. La media, quindi, è di 250 milioni di dollari all’anno. Un aumento significativo (di ben 1 miliardo) rispetto all’accordo precedente da 1,5 miliardi di dollari complessivi sempre per coprire un periodo di 10 anni.

FIFA riterrebbe congruo questo aumento considerando l’enorme business che è capace di muovere il videogioco targato EA, che dal 2011 ad oggi ha incassato più di 20 miliardi di dollari, e nello specifico solo con le microtransazioni legate alla modalità Ultimate Team nel 2020 ha totalizzato 1,2 miliardi di dollari.

D’altra parte, forte anche del fatto che Konami per prima abbia tagliato col passato, e che abbia pure cominciato col piede sbagliato, Electronic Arts ritiene probabilmente di avere ormai tra le mani un prodotto talmente forte e senza rivali da potersi permettere di rinunciare a quel branding che è sinonimo quasi più di calcio virtuale che di calcio giocato, per paradosso. Nel caso, i rumor riferiscono che il prossimo FIFA – che non sarebbe più FIFA – potrebbe chiamarsi EA Sports FC, ed essere il primo di una nuova dinastia.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *