Foxconn riprende le operazioni in Vietnam: scongiurati i ritardi per Apple

Foxconn riprende le operazioni in Vietnam: scongiurati i ritardi per Apple


Poco meno di 10 giorni fa abbiamo assistito alla chiusura temporanea degli stabilimenti vietnamiti di due fornitori di Apple, ma sembra che la situazione stia per tornare alla normalità prima del previsto. Stando a quanto si apprende da Digitimes, sembra che Foxconn si stia preparando per la ripartenza delle attività produttive nei suoi impianti in Vietnam, già a partire da domani 28 maggio.

La notizia è molto positiva per Apple, in quanto la casa di Cupertino aveva affidato a queste fabbriche la produzione dei pannelli di molti dei suoi dispositivi e delle AirPods, quindi il riavvio dei lavori sembra scongiurare la possibilità che le sue già limitate scorte di prodotti possano subire un marcato calo nell’approvvigionamento. Foxconn si era dimostrata parecchio ottimista già durante l’annuncio della chiusura, quando aveva affermato che uno stop inferiore alle due settimane non avrebbe causato un impatto apprezzabile sulla sua capacità produttiva.

Ricordiamo che la chiusura preventiva era stata messa in atto per arginare l’aumentare dei contagi dovuti alla pandemia. Oltre a Foxconn, anche Luxshare – altro fornitore di Apple – ha dovuto fronteggiare la chiusura forzata, tuttavia non ci sono dettagli per quanto riguarda la sua riapertura. Sembra invece che la situazione sia ancora critica in India, dove un grande numero di produttori sta dovendo fronteggiare netti cali di produzione causati dalla pandemia e anche Apple ha subito un netto crollo che ha colpito la filiera produttiva degli iPhone 12, ormai praticamente dimezzata.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *