Instagram, cambia l’algoritmo accusato di censurare i contenuti pro Palestina

Instagram, cambia l’algoritmo accusato di censurare i contenuti pro Palestina


Instagram avrebbe modificato il suo algoritmo che determina quali contenuti vengono mostrati all’interno delle storie. Facebook, azienda proprietaria del social network, ha annunciato la novità dopo che diversi dipendenti si sono lamentati di una presunta censura rivolta verso i contenuti pro Palestina, che sarebbe avvenuta durante il recente conflitto che ha interessato la Striscia di Gaza e i territori circostanti.

L’algoritmo dava normalmente la precedenza ai contenuti originali, mostrandoli per primi rispetto a quelli che vengono ripostati da altri utenti e finendo così per rendere più complessa la condivisione e l’amplificazione dei messaggi provenienti da realtà e gruppi marginalizzati. Le modifiche apportate dovrebbero porre rimedio a quanto accaduto finora, garantendo una distribuzione più equa di quanto compare all’interno del feed e, in ultima analisi, delle opinioni condivise su Instagram.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *