Intel Alder Lake-S: prime schede madri Z690 e memorie DDR5 pronte al lancio

Intel Alder Lake-S: prime schede madri Z690 e memorie DDR5 pronte al lancio


A due settimane dal debutto ufficiale dei processori Core 12a gen, i partner Intel iniziano a svelare quelli che saranno gli altri prodotti che costituiranno l’ecosistema hardware della nuova piattaforma desktop Alder Lake-S per il segmento consumer. Parliamo nel dettaglio di schede madri e delle ultime immagini trapelate riguardo alcuni modelli top gamma ASUS e Gigabyte.

Si inizia con l’ASUS ROG STRIX Z690-I GAMING WIFI, un prodotto di nicchia in quanto sarà uno dei pochi a offrire il nuovo chipset Z690 con DDR5 e PCI-E 5.0 in formato mini-ITX, supportando ovviamente i Core 12a gen con socket LGA 1700. La scheda, come gli altri modelli Z690, dovrebbe essere disponibile a partire dal 4 novembre, il prezzo compreso tra 360 e 450 euro.

Sempre per il segmento di fascia alta, arriva la prima immagine della AORUS Z690 Master di Gigabyte (DDR5 e PCI-E 5.0), affiancata alla Z690 AORUS Elite AX DDR4 che, in un segmento di prezzo più basso, offrirà PCI-E 5.0 ma con memorie DDR4, sempre su socket LGA 1700.


Rimanendo in tema memorie DDR5, invece, arrivano puntuali gli annunci di G.Skill e Geil Memory riguardo i primi kit ad alte prestazioni rivolte al segmento desktop-consumer. G.Skill si conferma in prima linea e presenta la nuova gamma di DDR5 Trident Z5, con capacità sino 32GB (2x 16GB).


Questi moduli, basati su chip Samsung, avranno velocità diverse: si parte con le DDR5-5600, passando per le DDR5-6000 e le DDR5-6400, queste ultime ideali per chi punta alle massime prestazioni. I vari kit operano con CAS Latency 36 o 40, sono dotate di dissipatore in alluminio con illuminazione RGB e supportano il software G.SKILL Trident Z Lighting Control per gestire gli effetti luminosi.


Un’altra taiwanese, GeIL Memory, ha svelato invece le memorie DDR5 POLARIS RGB, compatibili – come le G.Skill – con CPU Intel Core 12a gen e schede madri Z690. A differenza della proposta del competitor, le RAM di Geil partono da DDR5-4800 e arrivano a DDR5-5600, con una proposta intermedia DDR5-5200; in questo caso però la capacità massima è di 64GB e il CAS, in base al modello, impostato a 34, 38 o 40 (parliamo di timing ovviamente).


Mentre G.Skill non ha fornito dati sulle tensioni, sappiamo che le GeIL operano in un range compreso tra 1,1 volt e 1,25 volt; i modelli intermedi DDR5-5200 si attestano a 1,15 volt e, insieme ai modelli più spinti DDR5-5600, sono le uniche a supportare l’Intel XMP 3.0. Visti questi dati, quindi, ipotizziamo che i moduli DDR5-6400 abbiano una tensione I/O di 1,30-1,35 Volt. Nessun dettaglio al momento è emerso sui prezzi dei nuovi moduli DDR5.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *