iPad Pro M1 tiene duro: ecco come ha superato le torture di JerryRigEverything

iPad Pro M1 tiene duro: ecco come ha superato le torture di JerryRigEverything


Gli iPad Pro con M1 le vere novità le nascondo sotto la scocca, con la transizione al SoC proprietario e il display mini-LED esclusivo della versione da 12,9 pollici, quella di cui vi abbiamo parlato nella nostra “non-recensione” (sic). Ma ci sono prestazioni che non si possono misurare con i benchmark: serve usare il taglierino, come fa JerryRigEverything sottoponendo alle sue torture tutti i dispositivi tecnologici che gli passano per le mani.

Oggi è il turno proprio dell’iPad Pro M1, e nello specifico del modello più grande, quello da 12,9 pollici: il che è interessante perché le dimensioni accresciute potrebbero comportare qualche fragilità strutturale in più rispetto alla versione più compatta. La domanda è: nonostante il design identico rispetto alla generazione precedente, l’introduzione di una nuova tipologia di pannello e i cambiamenti apportati alla componentistica interna, come hanno influito sulla durabilità del nuovo iPad da 12,9 pollici?

Dopo averlo messo ampiamente sotto torchio nel video che trovate qui sopra, la conclusione del celebre youtuber è positiva: il nuovo tablet di Apple non solo ha passato il test, ma si è anche provato più resistente del predecessore.

Per quanto riguarda lo schermo, la facilità con cui si graffia è paragonabile a quella degli smartphone: i primi segni cominciano a mostrarsi al livello 6, e i solchi profondi appaiono a livello 7. La prova dell’accendino sullo schermo, invece, pur provocando lo spegnimento dello stesso dopo 17 secondi, non ne pregiudica però la funzionalità, che torna a normalizzarsi dopo poco tempo.

C’è poi la resistenza alle pieghe: il nuovo iPad Pro è leggermente più spesso di quello dell’anno scorso, e quindi pur piegandosi non arriva a spezzarsi a metà come avveniva nel caso dei più fragili predecessori. Pare quindi che Apple sia intervenuta proprio per migliorare questo aspetto, e lo abbia fatto con efficacia.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *