Konami entusiasta di PlayStation 5: PES 2022 punta al fotorealismo

Konami entusiasta di PlayStation 5: PES 2022 punta al fotorealismo


PES 2022 sarà sicuramene una delle edizioni del franchise più interessanti degli ultimi anni, visto che – come annunciato lo scorso anno – si tratterà di un’esperienza completamente rinnovata e riscritta da zero, a partire dalla scelta dell’Unreal Engine come nuovo motore grafico.

Manca ancora un po’ di tempo all’annuncio ufficiale, ma nel frattempo cominciano ad arrivare commenti entusiasti da parte del team di sviluppo, specialmente da parte di Seitaro Kimura, producer della serie targata Konami che è stato recentemente protagonista di un’intervista nel secondo numero della rivista PLAY.

Sulle pagine di PLAY, infatti, Kimura ha definito incredibile il livello di prestazioni espresso da PlayStation 5, anche se le sfide che si è posta Konami costringono comunque a dover scendere a compromessi, dal momento che l’obiettivo che ci si è posti è quello di puntare al fotorealismo estremo e ad una riproduzione incredibilmente fedele della realtà.

Ovviamente quest’ultimo punto non fa riferimento esclusivo alla qualità grafica, bensì a tutti quegli elementi che contribuiscono a rendere unica l’esperienza calcistica, come il ricreare l’atmosfera degli stadi e il supporto dei tifosi, le espressioni facciali dei giocatori, la texture di pelle e capelli, il movimento della muscolatura, del sudore e tutte le imperfezioni del tessuto delle divise.

Kimura sostiene che raggiungere questo obiettivo è come ricreare una vera e propria replica del mondo reale, includendo tutte le interazioni naturali che possano rendere l’ambiente virtuale credibile. I giocatori, infatti, sanno bene come è fatto il calcio reale, quindi non è semplice crearne una controparte virtuale che possa risultare credibile.

PLAY è fortemente incentrata sul mondo PlayStation, quindi non deve stupire che le dichiarazioni di Kimura siano indirizzate espressamente nei confronti di PlayStation 5, ma è possibile immaginare che l’entusiasmo dimostrato dal producer sia applicabile a tutte le altre piattaforme next gen senza distinzioni. Di seguito vi lasciamo al breve teaser che lo scorso anno ha annunciato il salto generazionale per PES 2022.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *