Meizu lancia il suo primo Watch: smartwatch dal design molto familiare

Meizu lancia il suo primo Watch: smartwatch dal design molto familiare


Del debutto di Meizu nel mercato degli smartwatch si parla da diversi mesi e finalmente, oggi, l’Azienda cinese ha sollevato il sipario sul primo dispositivo indossabile che dà inizio al nuovo corso. Nuova linea di prodotto, nuova mercato da esplorare, ma design che di nuovo ha molto poco. Il produttore cinese infatti ha preferito andare sul sicuro, proponendo un dispositivo che riprende molto da vicino l’estetica di uno smartwatch molto noto, quello di Apple. La somiglianza in realtà parte già dal nome – Meizu Watch/Apple Watch, e si estende alla cassa di forma rettangolare con cinturino in gomma. No, la Digital Crown non c’è, anche perché l’interazione con l’interfaccia fa largo uso di gesture.


Le differenze si fanno più consistenti esaminando la scheda tecnica che mette subito in evidenza il SoC Snapdragon Wear 4100; è la piattaforma per indossabili di Qualcomm più prestante annunciata lo scorso anno – di meglio l’Azienda statunitense propone solo la variante Wear 4100+ che ha il coprocessore AON (per la gestione dello schermo always-on). Degna di nota è anche la piattaforma software perché, come anticipato mesi fa, è di fatto l’interfaccia Flyme riadattata all’utilizzo con gli smartwatch, alla base c’è sempre Android – l’indossabile garantisce comunque la compatibilità con dispositivi Android e iOS.

Somiglianza con la concorrenza a parte, Meizu Watch è uno smartwatch molto completo e ricco di funzioni: può tenere traccia dell’attività fisica, supporta 13 modalità per il tracciamento di quella sportiva, è equipaggiato con sensori per il monitoraggio della frequenza cardiaca, del livello di ossigeno nel sangue (SpO2) e del sonno. Nulla da dire nemmeno sul fronte della connettività caratterizzata dal modulo GPS e dalla connettività 4G (con eSIM) che consente di effettuare anche chiamate telefoniche. La batteria da 430 mAh promette sino a 33 ore di autonomia, pur sfruttando la connettività 4G, e supporta una modalità di ricarica che consente di avere 9 ore di autonomia con 15 minuti di ricarica.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Display: 1,78″ (368 x 448 pixel) AMOLED, 326PPI, luminosità sino a 500 nits, vetro Corning Gorilla Glass 2.5D
  • SoC: Qualcomm Snapdragon Wear 4100
  • Memoria:
    • 1GB di RAM
    • 8GB di memoria di archiviazione
  • Attività e parametri monitorati: sport, attività fisica, sonno, battito cardiaco, SpO2
  • Sensori: accelerometro, geomagnetico, frequenza cardiaca e SpO2, luce ambientale, barometro
  • Resistente all’acqua
  • Connettività: 4G VoLTE (tramite eSIM), Wi-Fi 802.11 b/g/n, Blueooth 4.2 LE, GPS/GLONASS/BEIDOU, NFC, altoparlante e microfono per le chiamate vocali
  • Dimensioni e peso:
    • 46 x 38,4 x 1.5~12.97mm
    • 34 grammi (senza cinturino), 69 grammi (con cinturino)
  • Batteria: 430 mAh,, sino a 33 ore di autonomia in 4G, base di ricarica con USB C
  • Costruzione: cassa in lega di alluminio, cinturino in gomma
  • Interfaccia Flyme for Watch, basata su Android
  • Sistemi operativi supportati: Android e iOS

PREZZO E DISPONIBILIT

Meizu Watch è già disponibile in Cina al prezzo di 1.499 yuan (poco meno di 200 euro), ma non è dato sapere quando e se verrà distribuito anche nel mercato europeo.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *