Qualcomm prende in giro i Tensor dei Pixel 6 con il meme delle bandiere rosse

Qualcomm prende in giro i Tensor dei Pixel 6 con il meme delle bandiere rosse


Nelle ultime ore sui social migliaia di account stanno utilizzando un meme, quello delle bandierine rosse, per riportare tutte quelle citazioni o quei fatti che dovrebbero suggerire un pericolo oppure indicare che c’è qualcosa che non va. “Red flag”, in inglese, è un’espressione che si usa spesso nel linguaggio comune per indicare questo genere di situazioni. Bene, i social media manager di Qualcomm hanno utilizzato questo meme sull’account ufficiale di Snapdragon per prendere in giro Google e la sua scelta di utilizzare i chip Tensor, sviluppati internamente, per gli imminenti Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

Il post recita: “Abbiamo deciso di fare il nostro System on Chip per smartphone al posto che utilizzare uno Snapdragon“, quindi mette in fila una serie di bandierine per suggerire che una frase del genere non fa sperare in un risultato positivo. Google, Tensor e i Pixel 6 non vengono citati direttamente ma, a meno di una settimana dal lancio, il riferimento è abbastanza inequivocabile.

In questi ultimi mesi c’è grande curiosità per quello che saranno i due nuovi smartphone firmati Google, nonostante Pixel 6 e 6 Pro non arriveranno in Italia. Aspettando di capire come si comportano all’atto pratico, l’idea che Google si crei il proprio SoC è interessante, soprattutto perché permette all’azienda di fare un altro passo verso l’idea di creare uno smartphone che possa mettere in mostra tutto il progresso fatto sia lato software che hardware.

Nel frattempo Snapdragon 895, o qualunque sarà il nome definitivo, dovrebbe essere il prossimo esponente della famiglia Qualcomm, con i primi rumor usciti nel corso dell’estate.





Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *