Salute, tutte le novità di Apple: ora iPhone ci dirà se camminiamo correttamente

Salute, tutte le novità di Apple: ora iPhone ci dirà se camminiamo correttamente


Nel corso del keynote del WWDC 2021, Apple ha dedicato uno spazio anche alla novità in arrivo per l’app Salute, che è destinata ad essere sempre di più un contenitore in cui raccogliere e organizzare i propri dati sanitari, ma anche condividerli: esigenza che, dopo un anno e mezzo di pandemia, hanno evidentemente assunto un peso più significativo per le masse.

Sul fronte della Mobilità, iPhone già fornisce le metriche relative ai passi: ma il sistema di monitoraggio si fa ancora più accurato con l’introduzione di un nuovo parametro, ovvero “Walking Steadiness“, la stabilità della propria camminata. I dati raccolti dal sensore di movimento come velocità, andatura, tempo – compresi quelli più dettagliati come la rilevazione di quando entrambi i piedi toccano il suolo -, saranno elaborati in modo da fornire all’utente una stima della correttezza posturale, e avvisarlo qualora siano state rilevate anomalie che possono accrescere il rischio di caduta.


Sul piano delle informazioni, ora l’app Salute fornirà dettagli aggiuntivi per aiutare ad interpretare i risultati delle analisi che inseriremo nella nostra scheda personale. Un’altra novità importante è costituita dall’introduzione dei “Trends“, e cioè della capacità di tracciare le nostre abitudini, con la possibilità di osservare le eventuali variazioni sul lungo periodo di passi, sonno, e delle altre metriche, e con notifiche che ci informeranno dei cambiamenti significativi.


Inoltre, gli utenti saranno in grado di condividere i dati raccolti dall’app Salute col proprio medico, che potrà consultarli dai propri dispositivi, avendo così accesso immediato a tutta una serie di informazioni utili in fase diagnostica. Ovviamente sarà possibile rendere accessibili questi dati a chi si desidera, il che risulterà particolarmente pratico per le persone anziane o comunque per quei soggetti che hanno bisogno di un supplemento di attenzione circa il loro stato di salute. L’app, infatti, sarà ad esempio in grado di inviare notifiche relative a cambi rilevanti della frequenza cardiaca ai contatti con cui abbiamo deciso di condividere queste informazioni.




Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *