Su Zoom arriva il supporto alla funzione Center Stage dei nuovi iPad Pro

Su Zoom arriva il supporto alla funzione Center Stage dei nuovi iPad Pro


Tra le novità esclusive dei nuovi iPad Pro con SoC Apple M1, di cui vi abbiamo parlato proprio oggi nella nostra “non-recensione”, ce n’è una che ha a che fare con la fotocamera frontale ultrawide e con le videochiamate.

Si chiama Center Stage (in italiano, più laconicamente, “inquadratura automatica”) e sfrutta l’apprendimento automatico per correggere l’inquadratura in maniera intelligente, in modo da conservare il soggetto sempre al centro della scena, anche qualora questo si muova. E se i soggetti sono plurali, e dunque non solo uno? Nessun problema: Center Stage riconosce se si aggiungono persone all’inquadratura o se viceversa ne escono, regolandosi automaticamente in modo da ritrarli tutti nel modo migliore.

Chiaramente la spinta verso lo sviluppo di questa tecnologia è arrivata dall’esplosione delle videochiamate legata alle nuove esigenze dell’ultimo anno e mezzo, segnato dall’emergenza pandemica che ha forzato una digitalizzazione di tutti i settori: Apple ha reso disponibile agli sviluppatori l’API per poter integrare la feature nelle proprie applicazioni, ed è proprio quello che ha appena fatto il team di sviluppo di Zoom.

A partire dalla versione 5.6.6 dell’app di Zoom, infatti, arriva il supporto alla funzione Center Stage esclusiva degli iPad Pro con M1 da 11 e 12,9 pollici. In aggiunta, quest’ultimo update aumenta da 25 a ben 48 il numero dei riquadri visualizzabili contemporaneamente a schermo nel corso di una videochiamata di gruppo, con la possibilità di gestire tutto intuitivamente tramite il pinch-to-zoom.



Via: HDBlog

ilportaledelnerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *