Apple Vision Pro diventa solo “Apple Vision” nell’ultimo aggiornamento iOS

4 months ago 211

Apple, una delle aziende più innovative nel campo della tecnologia, sta facendo una mossa strategica nel mercato della realtà aumentata (RA) con il suo prodotto Apple Vision. Recentemente, l’azienda ha rimosso l’etichetta “Pro” dalle menzioni di Apple Vision nell’ultima beta di iOS 17, suggerendo la possibilità di un futuro lancio di una versione più accessibile di questo dispositivo.

Il cambiamento di strategia di Apple con Apple Vision “non Pro”

La decisione di Apple di rimuovere il termine “Pro” da Apple Vision indica un potenziale cambiamento nella strategia di marketing e di prodotto dell’azienda. Originariamente annunciato come Apple Vision Pro alla WWDC 2023, questo dispositivo è previsto per il lancio nei negozi il prossimo mese. Tuttavia, l’aggiornamento recente suggerisce che Apple potrebbe essere in procinto di introdurre una versione meno costosa, rendendolo più accessibile a un pubblico più ampio.

iOS 17.3 beta 2 ha mostrato diverse modifiche nelle stringhe di codice, dove “Apple Vision Pro” è stato sostituito semplicemente con “Apple Vision”. Questo cambiamento è stato notato anche sul sito web di Apple, dove la scheda di navigazione ora elenca il prodotto come “Vision” anziché “Vision Pro”. Questi aggiornamenti indicano che Apple sta preparando il terreno per una versione più economica di Apple Vision.

Mentre l’Apple Vision Pro è noto per il suo prezzo elevato, a partire da 3.499 dollari, si prevede che la versione meno costosa di Apple Vision possa avere un prezzo compreso tra 1.500 e 2.500 dollari. Questa versione potrebbe differire dal modello Pro in termini di materiali utilizzati e funzionalità offerte. Ad esempio, potrebbe non includere alcune delle funzionalità avanzate come EyeSight.

La mossa di Apple di introdurre una versione più accessibile del visore potrebbe avere un impatto significativo sul mercato della realtà aumentata. Rendendo la tecnologia RA più accessibile, Apple potrebbe accelerare l’adozione di questa tecnologia in vari settori, inclusi intrattenimento, istruzione e lavoro professionale.

Nonostante l’entusiasmo attorno a questa potenziale nuova offerta, è improbabile che un Apple Vision più conveniente venga introdotto prima del 2025, considerando che il visore è stato lanciato solo di recente negli Stati Uniti e arriverà in altri paesi entro la fine dell’anno.

La decisione di rimuovere l’etichetta “Pro” da Apple Vision nell’ultima beta di iOS 17 è un segnale intrigante di un possibile cambiamento nella strategia di prodotto dell’azienda. Con il potenziale lancio di una versione più economica del visore, Apple non solo democratizza l’accesso alla tecnologia di realtà aumentata ma apre anche nuove opportunità di mercato. Questo sviluppo potrebbe segnare un momento significativo nella storia della realtà aumentata, portando questa tecnologia rivoluzionaria a un pubblico più ampio e diversificato.

Read Entire Article