Snapdragon 8 Gen 1 ed Exynos 2200: report anticipa problemi, fra surriscaldamento ed efficienza

4 months ago 48

A quanto pare, i nuovi SoC high-end Snapdragon 8 Gen 1 ed Exynos 2200 potrebbero presentare dei problemi legati all'utilizzo del nodo a 4nm realizzato da Samsung.

Snapdragon 8 Gen 1

In questo periodo stiamo vedendo arrivare molti nuovi SoC sul mercato mobile, con un focus nello specifico per quel che riguarda la fascia alta, la quale negli ultimi mesi è stata approfondita da Qualcomm, MediaTek e Samsung. Tuttavia, per quel che riguarda tutti i dispositivi high-end, sembra che ci siano dei problemi legati alle temperature interne, con risultati anzi addirittura abbastanza preoccupanti.

Non è la prima volta in cui ci troviamo davanti a situazioni del genere, dove alcuni modelli per via di qualche errore di calcolo hanno comportamenti anomali e non riescono a raffreddarsi correttamente, anche se purtroppo i nuovi report sembrano aver confermato il ritorno di un evento del genere. I problemi riguardano nello specifico i nuovi Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 ed Exynos 2200 a cura di Samsung, anche se il tutto vale in parte anche per i MediaTek Dimensity 9000.

Il noto leaker Ice Universe aveva già anticipato in seguito ai primi test dello Snapdragon 8 Gen 1 una situazione di questo tipo, e ora Golden Reviewer, come ripreso sulle pagine di PhoneArena, ha mostrato con dei grafici che – per quanto maggiormente potente – il core Cortex-A510 il 33% meno efficiente dei core Cortex-A55 visti nello Snapdragon 888, con consumi aumentati fino al 70%. Parlando della GPU, l’utente ha specifico che si tratta del punto migliore dei nuovi SoC, e che questa è simile a quella vista negli A15 Bionic di Apple.

Tested the new A510 small cores in #Snapdragon8Gen1
Compared to the A55 in SD888:
Performance +15%
Power consumption +69%
Efficiency -33%
A710 and A510 are really not looking good 😭😭😭 https://t.co/6ttZ8bOIVP pic.twitter.com/TuVFiE0Dce

— Golden Reviewer (@Golden_Reviewer) December 25, 2021

Va sottolineato che i risultati che fanno storcere il naso per Qualcomm, si rigireranno con ottime probabilità anche sugli Exynos 2200 di Samsung, visto l’utilizzo dello stesso nodo a 4nm. Parlando dei Dimensity 9000, dovremmo trovarci invece davanti a un’efficienza maggiore, con tra le altre cose problemi di surriscaldamento addirittura molto più contenuti rispetto alla concorrenza.

Read Entire Article