Android potrebbe avere una marcia in più di iPhone con i messaggi satellitari

2 weeks ago 44

Google sta preparando una grossa novità per Android, la quale molto probabilmente arriverà con Android 15. Parliamo dei messaggi satellitari, una nuova modalità di connessione con il mondo che potrebbe giocare un ruolo fondamentale non solo in caso di emergenza.

Nelle ultime ore infatti sono trapelati nuovi dettagli in merito alla funzionalità di connettività satellitare che sta preparando Google. Queste novità arrivano dall'analisi dell'ultima versione dell'app Messaggi di Google, svolta minuziosamente da quelli di 9to5Google.

Stando a quanto appena scovato, su Android sarà possibile inviare e ricevere messaggi satellitari a e da chiunque. Questa sarebbe una grossa differenza rispetto a quanto invece offre iPhone.

Apple ha introdotto la connettività satellitare con iPhone 14, esclusivamente per le situazioni di emergenza. Attualmente infatti, è possibile usare i messaggi satellitari con iPhone per connettersi con i servizi di emergenza, l'assistenza stradale e per condividere la posizione tramite Dov'è. E sembrava che questo fosse il principale focus anche per la connettività satellitare su Android.

Gli ultimi riferimenti scovati nell'app Messaggi invece includono tre stringhe significative: la prima riguarda un avvertimento in merito al posizionarsi all'aperto con vista cielo per usare al meglio il servizio; la seconda riguarda un avvertimento sulle tempistiche di invio dei messaggi che chiaramente sono più lunghe rispetto alla classica messaggistica; mentre la terza recita "You can message with anyone, including emergency services".

Insomma, sembra abbastanza chiaro che Google ha in mente di permettere la comunicazione con qualsiasi utente anche tramite rete satellitare, e non solo con i servizi di emergenza. Si tratta di una scelta sicuramente inedita, che potrebbe implicare dei pro e dei contro rilevanti.

Poter usare la connettività satellitare per comunicare con chiunque sarebbe una comodità nei casi in cui ci si trovi isolati dalle infrastrutture di rete terrestri, ma è anche chiaro che un utilizzo non strettamente necessario di tale connettività potrebbe ripercuotersi negativamente su chi invece ha reale necessità di comunicare con servizi di emergenza, ad esempio.

Insomma, rimane da capire come, se davvero si concretizzasse quanto è appena trapelato, Google ha in mente di regolamentare questo nuovo servizio per prevenire eventuali abusi. Torneremo ad aggiornarvi non appena ne sapremo di più.

Read Entire Article