Calano le vendite di Tesla: mai così male dal 2020

2 weeks ago 51

Tesla sta fronteggiando un momento di crisi: le vendite delle auto elettriche dell'azienda nel primo trimestre del 2024 sono diminuite.

A testimoniarlo è Bloomberg, che ha riportato i dati del calo: Tesla ha venduto 386.810 veicoli nei primi tre mesi del 2024, quasi 100.000 in meno rispetto all'ultimo trimestre del 2023. Questo è un dato piuttosto allarmante, perché per la prima volta dal terzo trimestre del 2022 l'azienda americana vende meno di 400.000 auto in un trimestre.

Inoltre, se si considera la variazione rispetto all'anno precedente, le vendite sono calate del 8,5% rispetto al primo trimestre del 2023, in cui ammontavano a 422.875 auto.

La variazione delle vendite rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente restituisce un altro dato significativo, perché, analizzando tutti i trimestri dal 2019 ad oggi, Tesla ogni anno ha migliorato le sue performance di vendita e, per trovare un trimestre che ne ha realizzate di meno, bisogna tornare al secondo trimestre del 2020, quindi in piena pandemia.

Tesla aveva previsto un calo nelle vendite, perché si sta preparando per la produzione di nuove auto che usciranno nel 2025, ma in realtà la diminuzione è stata molto più forte.

La domanda di auto di Tesla è bassa e questo è imputabile a dei tassi di interesse ancora alti, che quindi hanno limitato il potere di acquisto dei consumatori, ma anche a causa dei giorni di chiusura della Gigafactory di Berlino, che ha visto la produzione sospesa prima tra gennaio e febbraio a causa delle tensioni nel Mar Rosso e poi a marzo a causa di un incendio a un traliccio elettrico che alimentava la fabbrica.

Inoltre, bisogna considerare che Tesla potrebbe iniziare a risentire dell'ingresso di nuovi concorrenti nel segmento delle auto elettriche, che siano i marchi automobilistici già noti o i nuovi marchi cinesi, capitanati da BYD, che incominciano ad avere voce in capitolo nei mercati dove Tesla era notoriamente forte.

Read Entire Article