CyberChallenge.IT, oltre 4.100 i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 24 anni che si sono iscritti all’ottava edizione

5 months ago 109

Sono stati oltre 4.100 i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 24 anni che si sono iscritti all’ottava edizione di CyberChallenge.IT, la scuola nazionale per i giovani esperti di sicurezza informatica del Cybersecurity National Lab del Cini (Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica). La gran parte dei giovani, che si aggiungono agli oltre 25.000 delle edizioni precedenti, proviene dal Politecnico di Torino, dalla Sapienza Università di Roma e dal Politecnico di Bari.

Per partecipare al percorso formativo gli iscritti devono sostenere delle prove selettive: un pre-test online con domande di logica, matematica e informatica di base – già svolto sabato 10 febbraio – e una successiva prova di programmazione – in programma per domani, 13 febbraio – che porterà alla individuazione dei 20 migliori studenti e studentesse per ciascuna delle 43 sedi.

Il percorso di formazione gratuito sulla cybersicurezza della durata di dodici settimane, da febbraio a maggio, sarà tenuto da esperti universitari e aziende leader del settore. Il programma non prevede solo lezioni teoriche, ma anche attività pratiche di attacco e difesa dagli attacchi cyber. Un training necessario per partecipare alla gara nazionale che si terrà a Torino dal 3 al 5 luglio e che eleggerà la migliore tra le squadre italiane.

CyberChallenge.IT, patrocinato da Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN) e dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali (GPDP) – si svolge in 43 sedi in Italia: università, Centro di Competenza Cybersecurity Toscano, Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino e Accademia Aeronautica di Pozzuoli.

“Grazie a CyberChallenge.IT – dichiara Gaspare Ferraro, coordinatore del programma – diamo la possibilità a centinaia di ragazze e ragazzi di potersi avvicinare al mondo della sicurezza informatica, argomento sempre più di primaria importanza. Inoltre con questo programma, selezioniamo i migliori talenti che possono poi entrare a far parte della squadra nazionale TeamItaly, che quest’anno sarà impegnata nel campionato europeo della cybersicurezza ECSC che si terrà per la prima volta in Italia a ottobre”.

I migliori hacker etici che partecipano alla formazione e alle gare avranno, infatti, la possibilità di essere scelti per formare il TeamItaly, la Squadra Nazionale Italiana dei Cyberdefender, che avrà l’opportunità di confrontarsi con le altre nazionali in eventi e competizioni in tutto il mondo, come la European Cybersecurity Challenge (ECSC), organizzata ogni anno da ENISA, l’Agenzia dell’Unione Europea per la Cybersicurezza. L’edizione 2024 dell’ECSC si terrà sempre a Torino dal 7 all’11 ottobre 2024, e sarà organizzata dal Cybersecurity National Lab e supportata dall’ACN.

Dal 2017 a oggi, sono stati 65 i talenti selezionati per far parte della rosa di cyberdefender della nazionale italiana e che hanno preso parte a prestigiose competizioni internazionali. Tra questi: Andrea Biondo, Lorenzo Demeio, Giulia Martino, membri del Team Europe nel 2023 e partecipanti delle varie edizioni dell’International Cybersecurity Challenge.

”Potrei raccontare di come la mia vita sia cambiata iscrivendomi, all’ultimo minuto, quasi per caso, a un progetto di cybersicurezza interuniversitario. Di cybersicurezza non ne sapevo nulla, facevo le superiori, ma è grazie a quella scelta se oggi ho la fortuna di raccontare una nuova passione, ma soprattutto moltissime belle esperienze e amicizie. Ho deciso di partecipare di nuovo perché più che essere una scelta, CyberChallenge.IT è un’opportunità”, commenta Simone Di Maria, finalista della squadra di Verona nell’edizione 2022 e iscritto nuovamente all’edizione 2024 come studente universitario.

CyberChallenge.IT ha ottenuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito il riconoscimento di “Programma di valorizzazione delle eccellenze”, per cui i partecipanti potranno ottenere premi e borse di studio.

Ulteriori dettagli e la lista delle sedi aderenti al progetto sono disponibili sul sito Web: www.cyberchallenge.it

Read Entire Article