L'anti Apple silicon di Qualcomm è sempre più vicino: spuntano le varianti

9 months ago 206

Sono passati quasi tre anni da quando Apple ha spiazzato il mondo dell'informatica (e soprattutto Intel) presentando i suoi nuovi chip ARM proprietari per Mac e iPad, apprezzati sia per l'efficienza che per le prestazioni costanti (sapete come entrare nella modalità sicura dei Mac?). 

Qualcomm ha cercato di correre ai ripari acquisendo Nuvia, una società fondata da ex ingegneri Apple che avevano lavorato al loro sviluppo, e da tempo sta cercando di produrre un'alternativa al chip della mela. A quanto sembra, dopo una serie di ritardi sembra che il lavoro sia a buon punto.

Come infatti anticipato dal sito WinFuture.de, che a dicembre 2022 aveva già rivelato l'esistenza del primo vero chip di fascia alta con CPU a 12 core, detti Oryon, per l'utilizzo nei PC ARM basati su Windows, ora sono comparse alcune varianti che differiscono per il numero di core.

Il chip, nome in codice Hamoa, sarà chiamato Snapdragon 8cx Gen 4, e alla variante con CPU a 12 core, denominata SC8380 e SC8380XP, si aggiungeranno anche due versioni da otto e dieci core, e che saranno identificate dai numeri di modello interni SC8350 / SC8350X e SC8370 / SC8370XP rispettivamente.

I chip differiscono principalmente per il numero di core, che dovrebbe ridursi a otto e dieci rispettivamente.

Secondo WinFuture, che ha potuto accedere a documenti interni, l'SC8380 a 12 core dovrebbe offrire otto power core e quattro efficiency core, mentre probabilmente i due modelli con meno core (SC8370 e SC8350) avranno rispettivamente sei e quattro power core, con gli efficiency core che dovrebbero rimanere gli stessi. 

Inoltre, secondo alcune recenti anticipazioni provenienti dall'Asia, Qualcomm potrebbe offrire frequenze di clock diverse, in modo da differenziare chiaramente i chip per classi di prestazioni. Da quanto si sa, la presentazione dei nuovi chip ARM per Windows è prevista per ottobre, mentre i primi dispositivi dovrebbero arrivare sul mercato nei primi mesi del 2024. Riuscirà Qualcomm a colmare il divario con Apple? Loro sono convinti di sì, e tutti noi non vediamo l'ora di poterlo verificare.

Read Entire Article