One UI 6.1 amara per Galaxy S23: bug per il sensore d'impronte e surriscaldamenti

2 weeks ago 46

Quello che doveva essere come uno degli aggiornamenti più importanti per Galaxy S23 rischia di tradursi in un disavventura per tutti i possessori dei top di gamma Samsung dello scorso anno.

Negli ultimi giorni infatti Samsung ha allargato la distribuzione della nuova One UI 6.1 ai dispositivi dello scorso anno, tra i quaii figurano i modelli della serie Galaxy S23. Peccato che con questo aggiornamento sono arrivati diversi bug.

Per cominciare, diversi utenti che hanno aggiornato il proprio Galaxy S23 alla One UI 6.1 hanno notato degli strani comportamenti del sensore d'impronte integrato nel display, o meglio del suo funzionamento. Tali utenti infatti riscontrerebbero problemi nel visualizzare l'animazione che permette lo sblocco con l'impronta all'accensione del display.

Questo ovviamente causa l'impossibilità di sbloccare il dispositivo tramite il riconoscimento dell'impronta, proprio come se il sensore non si attivasse. Sollevando il dito dal display e posizionandolo in corrispondenza del sensore una seconda volta tutto torna a funzionare.

Anche SamMobile ha verificato che il problema si verifica occasionalmente, pertanto ci aspettiamo che sia abbastanza diffuso. Sicuramente una scomodità per coloro che usano lo sblocco con l'impronta per accedere rapidamente al proprio dispositivo.

Ma i problemi non finiscono qui: alcuni tra coloro che hanno aggiornato il proprio Galaxy S23 alla One UI 6.1 stanno riscontrando problemi con la ricarica. Si tratterebbe nello specifico di una ricarica più lenta del solito, con una potenza di output che qualcuno ha verificato ammontare ad appena 15W.

Il problema causerebbe anche un surriscaldamento anomalo del dispositivo durante la ricarica. Questo problema è stato notato, oltre che su Galaxy S23, anche su Galaxy Z Fold 5.

Ci aspettiamo che, per entrambi i bug, Samsung ne sia a conoscenza e che presto si metta a lavoro per risolverli. Ci aspettiamo quindi un ulteriore aggiornamento correttivo. Nel frattempo fateci sapere se anche voi avete riscontrato i problemi descritti.

Read Entire Article