Starbucks inizierà a lavorare con gli NFT

1 year ago 351

Starbucks sta saltando sul carro del Web3, la società ha dato informazioni su Odissea, un'estensione del suo programma a premi che consentirà di raccogliere NFT.

Starbucks ha deciso di dare maggiori informazioni su Odissey, una nuova estensione del programma a premi per raccogliere NFT. Ogni NFT avrà un valore in punti basato sulla sua rarità e man mano che si guadagnano più gettoni, si sbloccheranno nuove ricompense esperienziali. Questi potrebbero includere un espresso virtuale per la preparazione di martini, un invito a eventi presso gli Starbucks Reserve Roasteries e un viaggio in Costa Rica per visitare uno dei fornitori di caffè dell’azienda.

Ci saranno alcuni modi per raccogliere i gettoni, che Starbucks ha chiamato “francobolli digitali da collezione”. Completando i “viaggi” (essenzialmente giochi e quiz) si guadagneranno “timbri di viaggio”. Naturalmente, Starbucks consentirà anche di saltare tutto questo e acquistare “francobolli in edizione limitata” direttamente tramite il sito Web di Starbucks Odyssey.

In tal caso non si avrà nemmeno bisogno di alcuna criptovaluta, con la società che accetta carte di credito. Se ci si preoccupa per il potenziale impatto ambientale di Starbucks che aggiunge un componente Web3 al suo programma di premi, la società afferma che Odyssey utilizzerà una blockchain proof-of-stake creata da Polygon.

Brady Brewer, vicepresidente esecutivo e chief marketing officer di Starbucks afferma:

La nostra visione è quella di creare un luogo in cui la nostra comunità digitale possa riunirsi davanti a un caffè, partecipare a esperienze coinvolgenti e celebrare l’eredità e il futuro di Starbucks.

Read Entire Article