WhatsApp, lo spam adesso si blocca anche dalla notifica su Android

2 weeks ago 24

Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Chi dovesse ricevere messaggi spam su WhatsApp adesso ha la possibilità di bloccarne rapidamente il mittente e segnalarlo alla piattaforma. Si fa tutto dalla notifica sulla schermata di blocco, così non è più necessario aprire la conversazione correndo il rischio di leggere tutto il messaggio, lasciarsi rabbonire e magari interagire o toccare un link che è meglio non aprire.

Almeno su Android, nel momento in cui WhatsApp ha la "sensazione" che qualcosa non quadra, all'interno della notifica insieme al tasto Rispondi viene mostrato il tasto Blocca. Premendolo viene chiesta conferma dell'operazione. La piattaforma spiega all'utente che dopo il blocco quel numero non potrà chiamare o inviare messaggi, e che il mittente non viene informato del blocco. Non ha notizia nemmeno della segnalazione, qualora si volessero passare alle "guardie" di WhatsApp gli ultimi 5 messaggi ricevuti da quel numero per prendere provvedimenti.


Non è chiaro se la novità riguardi anche iOS, le immagini ufficiali allegate alla comunicazione è evidente che si riferiscano ad Android. È un periodo molto "frizzante" per la versione Android di WhatsApp, con la piattaforma di Meta che si prepara ad accogliere i messaggi provenienti da altre app di messaggistica mantenendo peraltro la crittografia end-to-end. Non è una scelta di WhatsApp, quanto piuttosto l'adeguamento al Digital Markets Act europeo: presto scadranno i termini per l'allineamento dei gatekeeper, un gruppo di aziende molto grandi di cui WhatsApp, tramite Meta, fa parte, quindi l'interoperabilità arriverà a breve.


Read Entire Article