Android, arriva il decoder software per AV1: l'ha fatto VideoLAN (VLC)

1 month ago 90

Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

La riproduzione dei file video in formato AV1 si sta aprendo a molti più dispositivi: Google ha implementato nel codice sorgente di Android un decoder software. Finora era necessario un supporto a livello hardware, la cosiddetta “accelerazione” - in poche parole si tratta di un coprocessore estremamente specializzato nell’eseguire le operazioni di compressione/decompressione dei dati in base all’algoritmo alla base del formato.

Curiosamente il colosso di Mountain View, che è tra i fondatori del consorzio che ha inventato l’AV1 (AOMedia, ovvero Alliance for Open Media. Ci sono anche Facebook/Meta, Amazon, Intel, Mozilla, Netflix e Microsoft) non ha pubblicizzato più di tanto la novità. Ci ha pensato uno degli sviluppatori direttamente coinvolti nel progetto, Arif Dikici, tramite un post su LinkedIn. Stando alle sue parole, Google ha implementato il decoder software costruito da VideoLAN, la non-profit che sviluppa il mitico VLC.

 la qualit

Apps 29 Mar

A quanto pare il decoder software AV1 è arrivato su tutti i dispositivi con Android 12 e più recenti tramite l’aggiornamento di marzo di Google Play. Purtroppo, in mancanza di hardware dedicato che accelera il processo, il decoder può arrivare solo fino a un certo livello: secondo le dichiarazioni ufficiali “dav1d” (questo il nome dell’algoritmo sviluppato da VideoLAN) è in grado di garantire solo la decodifica di flussi a 720p e 30 FPS - e nemmeno su tutti i dispositivi, solo la maggior parte.

In questa prima fase le app per default non lo supportano: gli sviluppatori devono dichiararlo espressamente. In futuro, però, questo passaggio non sarà necessario e sarà supportato in automatico. A quanto pare (ma sono ancora informazioni non del tutto ufficiali e la situazione è abbastanza in divenire) YouTube è tra le prime applicazioni per il Robottino che hanno accolto Dav1d - anche se sembra che sia tornata sui propri passi nel giro di qualche ora.

Hmmm, YouTube seems to have reverted its server-side change forcing AV1 videos to be served on devices that only support SW decoding. I'm no longer seeing AV1 videos served on my Nothing Phone 2. Anyone else notice this?

— Mishaal Rahman (@MishaalRahman) April 19, 2024

Potrebbe essere questione di consumi: in linea di principio più sofisticata è la compressione più spazio si risparmia ma più aumenta il consumo di energia per decodificare i dati. È quindi possibile che il ricorso al decoder software AV1 possa causare troppo stress al processore di uno smartphone - con conseguente impatto negativo su temperature e autonomia. VideoLAN promette tuttavia miglioramenti in tempi relativamente brevi.



Read Entire Article