Come sarà Rabbit R1 al lancio: serve più carne al fuoco

1 month ago 77

Non sembrano molte le app e servizi con le quali puoi interagire Rabbit R1.

Arrivano nuovi dettagli su Rabbit R1, il dispositivo che ha attirato molte attenzioni da parte di tutto il mondo tech dal momento in cui è stato svelato.

I nuovi dettagli riguardano le funzionalità che sarebbero previste al lancio del dispositivo sul mercato, con un quadro che non si prospetta ricco quanto si potrebbe immaginare considerando l'hype generato da Rabbit R1.

Stando infatti a quanto riferito da The Verge, al momento del lancio Rabbit R1 potrà contare sul supporto di una manciata di app, in termini di interazione. Queste sarebbero Spotify, Uber, DoorDash e Midjourney. Che poi sono le stesse pubblicizzate da Rabbit al momento della presentazione del suo device.

Questo significa che tutta la potenza di Rabbit R1 potrà essere usata per interagire in maniera automatica e approfondita solo con quattro app. Sicuramente non il modo ottimale per sfruttare al massimo la potenza del modello di apprendimento e comunicazione sviluppato da Rabbit.

Chiaramente nei piani dell'azienda vi è lo sviluppo del supporto a molte altre app e servizi, tra i quali troviamo quelli di messaggistica, multimediali, e di streaming come Amazon Music e Apple Music.

Vi ricordiamo che Rabbit R1 è un dispositivo dotato di piccolo schermo in grado di interpretare ed eseguire qualsiasi azione dettata dall'utente che riguardi il classico utilizzo dello smartphone. E la possibilità di interagire nativamente con le app ê fondamentale per ritenerlo un sostituto a tutti gli effetti dello smartphone.

Read Entire Article