Finalmente WhatsApp riceve la trascrizione dei messaggi vocali, ma non per tutti. Ecco i dettagli

1 week ago 38

Da quanto tempo sentiamo parlare della trascrizione dei messaggi vocali di WhatsApp? Ora, dopo aver visto apparire la funzione in una beta per Android lo scorso marzo, la popolare app di messaggistica la sta rilasciando a tutti gli utenti del robottino verde, ma a quanto pare solo in alcune lingue (a proposito, sapete come inviare un messaggio WhatsApp a un contatto non salvato?).

Una funzione dalle radici lontane

La trascrizione dei messaggi vocali su WhatsApp è una di quelle funzioni dalla lunga storia. Se nel 2022 riportavamo come WhatsApp avesse interrotto lo sviluppo della trascrizione dei messaggi vocali, nel 2023 erano emersi dettagli che invece facevano ben sperare

A marzo 2024, poi, la svolta: nella beta per Android numero 2.24.7.8 erano apparse indicazioni che suggerivano come l'app fosse pronta al rilascio della funzione. 

Ricordiamo che la trascrizione automatica dei messaggi vocali è molto utile non solo per chi ha problemi di udito, ma in tutte quelle situazioni in cui non è possibile ascoltare un audio o per lunghe note vocali, in quanto consente di leggere le trascrizioni invece di dover ascoltare l'intero messaggio audio.

Inoltre le trascrizioni supportano la ricerca di WhatsApp, il che è sicuramente più comodo invece di doversi ascoltare tutte le note audio per recuperare un contenuto.

Ora WhatsApp ha rilasciato la funzione su Android, nella versione della beta numero 2.24.15.5 dell'app (ma qualcuno potrebbe essere in grado di vederla anche nell'aggiornamento precedente): vediamo come usarla.

Come usare la trascrizione dei messaggi vocali in WhatsApp

Attivazione della trascrizione dei messaggi vocali di WhatsApp. 

Come riportato dai ragazzi di WABetaInfo, installando la beta numero 2.24.15.5 disponibile sul Play Store, alcuni utenti avranno la possibilità di abilitare la trascrizione per i messaggi vocali in entrata e in uscita. 

Per farlo, bisogna toccare la voce Inizia subito sotto a un messaggio vocale. A questo punto si aprirà una finestra dal basso che consentirà di scegliere la lingua, in quanto sarà necessario scaricare il pacchetto dedicato. 

A questo punto bisogna toccare Scegli lingua e nella schermata successiva selezionare la lingua per la trascrizione (che si potrà comunque cambiare dalle impostazioni).

Dopo aver selezionato la lingua, bisogna toccare il pulsante in basso, che mostra le dimensioni del pacchetto da scaricare.

A download completato, i messaggi vocali verranno convertiti in testo. Come vedete dall'immagine qui sopra, le lingue disponibili al momento sono solo cinque: inglese, spagnolo, portoghese (Brasile), russo e hindi. 

Sul nostro dispositivo con installata l'ultima beta la funzione non è ancora attiva, neanche cambiando la lingua dell'app, quindi non sappiamo se abbia una connotazione regionale.

Molto probabilmente la funzione è limitata a un certo numero di utenti nei Paesi in cui le lingue sono supportate, con la possibilità che in futuro la disponibilità venga estesa ad altre. 

Approfondimenti su WhatsApp

Gruppo Facebook

Read Entire Article