Recensione Urbanista Lisbon: piccolissimi ed economici

1 week ago 16

Finché non li prenderete in mano, non riuscirete a capire quanto sono piccoli e leggeri questi Urbanista Lisbon: questa estrema portabilità è quel che ci è piaciuto di più di questi auricolari, insieme ovviamente al prezzo super abbordabile. Non sono gli auricolari che consiglierei a chi viaggia sui mezzi pubblici, ma sono un ottimo modello, colorato e accattivante, per chi vuole delle cuffiette super economiche e senza impegni.

Nella piccola confezione di vendita troviamo solo le cuffiette e il piccolo cavo di ricarica USB/USB-C. Non ci sono gommini diversi tra cui scegliere (anche perché non si tratta di auricolari in-ear che bloccano l'orecchio), ma solo il cosiddetto GoFit applicato di default, ossia uno strato di silicone che copre quasi interamente gli auricolari e include un piccolo anello sporgente che fissa le cuffiette alle orecchie.

Il GoFit è removibile, ma lo sconsiglio: le cuffiette sono talmente piccole che lo strato di silcone è necessario per aumentare il grip ed evitare che scivolino via. Ma, grazie anche all'aletta, con il GoFit applicato la stabilità è molto buona e anche correndo gli auricolari rimangono al proprio posto.

L'audio non è nulla di eccezionale, ma guardando il prezzo non mi aspettavo nulla di molto diverso. La nota stonata è forse il volume fin troppo alto a cui arrivano medi ed alti, probabilmente per compensare lo scarsissimo isolamento acustico.

Per via del design, infatti, gli auricolari lasciano passare praticamente tutti i suoni dall'esterno: ottimo per chi va in bici e non vuole isolarsi dal mondo, ma assolutamente da evitare sui mezzi pubblici.

I controlli sono touch e hanno tutto quel che serve: un tocco per abbassare (SX) o alzare (DX) il volume, doppio tocco per Play/Pausa e tocco prolungato per assistente vocale (SX) e traccia successiva (DX).

Il Bluetooth è in versione 5.2 e la connessione è sorprendentemente stabile: ormai quasi tutte le cuffiette non hanno problemi del genere, ma considerando prezzo e fascia di mercato questi Lisbon mi hanno stupito per velocità e stabilità della connessione.

I microfoni sono piuttosto sottotono: possono essere sufficienti per una chiamata all'interno senza rumori di fondo, ma all'esterno, anche con appena un filo di vento, mostano tutti i loro limiti.

Eccezionale invece l'autonomia: ben 9 ore con una singola ricarica e fino a 27 ore con le ricariche fonirte dal case.

Ma il punto forte è ovviamente il prezzo: costano solo 40€ su Amazon e sono disponibili in cinque colorazioni diverse. 

Giudizio Finale

Urbanista Lisbon

Gli Urbanista Lisbon mantengono le promesse: un paio di auricolari super economici che semplicemente funziona, senza troppe menate. Un paio di cuffiette piccolissime, da portare letteralmente in ogni tasca, estremamente leggere e molto comode da indossare. Ideali per un pubblico giovane, che cerca un prodotto alla mano, senza fronzoli e senza grandi funzioni smart. Attenzione solo allo scarsissimo isolamento acustico (sconsigliate su rumorosi mezzi pubblici).

Voto finale

Urbanista Lisbon

Pro

  • Piccolissimi e leggerissimi
  • Economici
  • Bluetooth 5.2, ottima stabilità di connessione
  • Ottima autonomia
  • Possibilità di controllare il volume

Contro

  • Praticamente zero isolamenteo acustico
  • Microfoni sottotono
  • Niente app o personalizzazioni di alcun tipo

Giuseppe Tripodi

Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.

Read Entire Article