Un simulatore di vita Hobbit è tutto quello che vi serve per rilassarvi: ecco Tales of the Shire

1 month ago 55

Gli Hobbit, si sa, amano la vita comoda: lauti pranzi, piacevoli sonnellini, fumate di pipa e come attività fisica andare a pesca e forse qualche passeggiata (siete alla ricerca di un gioco nuovo? Date un'occhiata alla nostra selezione dei migliori giochi per PC)

Ecco, questo è Tales of the Shire, una simulazione di vita per giocatore singolo ambientata nell'universo della Terra di Mezzo e ispirata ai libri di J.R.R. Tolkien. In arrivo su Nintendo Switch, PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC, il gioco è appena stato annunciato: andiamo a scoprirlo!

Tales of the Shire: sperimentate la vita degli Hobbit come mai prima d'ora

Pubblicato da Private Division (di proprietà di Take-Two) e sviluppato da Wētā Workshop Game Studio, Tales of the Shire vi consente di vivere la vita come uno Hobbit nella città idilliaca di Lungacque, che non è ancora nominata come villaggio ufficiale.

Cos'è Tales of the Shire

L'idea del gioco è quella di aiutare a riunire la comunità e raggiungere lo status ufficiale di villaggio lanciando il più grande Festival di Lungacque che la Contea abbia mai visto.

Nel gioco, dovrete creare il vostro Hobbit con tantissime opzioni di personalizzazione, oltre a decorare la vostra casa e prendervi cura del giardino. 

Ma non solo, nel gioco potrete pescare nella Pozza di Lungacque, raccogliere frutta ed erbe selvatiche, commerciare con i cittadini, preparare pasti fatti in casa da condividere con gli altri Hobbit e soprattutto favorire le relazioni. Molto importante è la seconda colazione!

Nel gioco potrete esplorare i tesori perduti della Contea, vedere paesaggi mozzafiato, e sperimentare il clima in continua evoluzione che influenza la routine quotidiana e le sorprese stagionali in base al periodo dell'anno.

Durante la storia, otterrete ricompense e soprattutto incontrerete "personaggi iconici e famiglie Hobbit familiari" da scambiare con miglioramenti ad abilità, vestiti, casa e altro ancora. Private Division non dice quali personaggi, anche se il trailer mostra un famoso mago.

Inoltre potrete partecipare alle missioni del club per completare le attività quotidiane e contribuire a ottenere lo status ufficiale di villaggio per Lungacque

.

Tales of the Shire è un gioco per gli amanti degli Hobbit

Il gioco è inteso per creare un'esperienza hobbit nella Terra di Mezzo. Secondo Michael Worosz, direttore strategico di Take-Two Interactive e a capo di Private Division, da anni i giocatori chiedono a gran voce un titolo de Il Signore degli Anelli accogliente e confortevole "e, con Tales of the Shire, è esattamente quello che stiamo realizzando".

Middle-earth Enterprises ha concesso in licenza le opere letterarie della serie Il Signore degli Anelli, fornendo a Wētā Workshop Game Studio la più ampia licenza creativa per interpretare la storia alla base dei libri.

Dettagli sull'uscita

Tales of the Shire: un gioco nel mondo de Il Signore degli Anelli è in arrivo verso la fine di quest'anno su Nintendo Switch, PlayStation 5, Xbox Series X|S e su PC tramite Steam.

Qui sotto potete vedere il primo gameplay ufficiale.

Read Entire Article