A breve sarà possibile ascoltare YouTube Music offline anche da computer: al via la novità

1 month ago 49

Come altri servizi di streaming musicale, anche YouTube Music consente di scaricare i brani per l'ascolto offline, ma solo da app per dispositivi mobili e non dalla sua app Web, che è l'unico modo per accedere al servizio da computer (sapete come scaricare musica da YouTube Music?).

Da qualche settimana però si stanno facendo sempre più insistenti le avvisaglie che questo starebbe per cambiare, in quanto alcuni utenti avrebbero visto apparire il pulsante Download proprio dal sito del servizio.

A notare per primi la novità sono stati la scorsa settimana i ragazzi di 9to5Google e ora un utente su Reddit ha pubblicato i primi screenshot della funzione. Come si può vedere (anche se le immagini sono piuttosto sfocate) adesso infatti nella pagina di un album o di una playlist appare un pulsante di download in alto, tra Salva nella raccolta e il menu con tre puntini in alto.

Fonte: Reddit

Dopo averci cliccato sopra, in basso a sinistra apparirà una finestra pop-up che mostrerà l'avanzamento del download dei brani dell'album o della playlist.

A questo punto se si clicca sulla scheda Raccolta a sinistra si noterà una nuova scheda Download, con filtri che consentono di navigare per playlist, podcast, canzoni e album.

Fonte: Reddit

In caso di assenza di connessione Internet, Google mostrerà un banner "Nessuna connessione Internet" sotto la barra del player musicale, in basso.

Fonte: Reddit

Nella pagina dei download troverete inoltre una scritta che spiega come "I download rimangono disponibili finché il tuo dispositivo ha una connessione Internet attiva almeno una volta ogni 30 giorni", come avviene di solito per l'app per telefono, anche in altri servizi di streaming.

Come dicevamo, non sono molti gli utenti che hanno osservato la novità, quindi non sappiamo quanto sia diffusa. Ovviamente è riservata agli iscritti a YouTube Music Premium, il piano a pagamento che consente appunto l'ascolto offline, oltre a quello in background e alla rimozione della pubblicità, ma non sappiamo se sarà estesa anche agli utenti gratuiti per i podcast.

Read Entire Article