Apple mostra CarPlay 2.0 alla WWDC 2024: ecco come sarà il sistema in car

1 week ago 53

Durante la WWDC 2024 che si è aperta ieri con gli annunci di iOS 18, Apple Intelligence, macOS Sequoia e gli altri sistemi operativi, nelle prime sessioni dedicate interamente agli sviluppatori, Apple ha affrontato il tema dell'evoluzione di CarPlay. Il sistema di Apple infatti sembra essere giunto a un bivio. Tramontato il progetto Apple Car, se a Cupertino vogliono assicurarsi un ruolo di primo piano nel settore automotive devono necessariamente puntare su CarPlay.

E non sul CarPlay rivale di Android Auto, è già utilizzatissimo da chi possiede un iPhone, ma sul CarPlay rivale di Android Automotive, decisamente meno diffuso. Il robottino verde di Google lo si vede sempre più spesso integrato all'interno delle auto moderne, a costituire il software su cui poggia l'intero sistema di gestione e intrattenimento della vettura. Apple CarPlay no, ha attratto una manciata di produttori.

 prime beta (senza AI) di iOS 18, iPadOS 18, macOS Sequoia e watchOS 11

Apple 11 Giu

Ecco, Apple deve risolvere questo problema. Deve capire la ragione per cui finora i costruttori abbiano optato in massa per Android Automotive e rimuovere gli ostacoli alla diffusione di CarPlay. Intanto agli sviluppatori della WWDC 2024 è stato mostrato un importante step evolutivo per CarPlay "in car", quello che in passato abbiamo identificato come "CarPlay 2.0" per sottolineare il peso dei passi avanti. Della nuova generazione del sistema, che sarà pronta per essere distribuita nella seconda parte dell'anno, erano emerse tracce gennaio, nella beta 1 di iOS 17.4. Adesso Apple ha mostrato parecchie immagini in pubblico.

LE IMMAGINI DEL 'NUOVO' CARPLAY

Le immagini di "CarPlay 2.0" mostrano diverse delle nuove schermate, tra cui Veicolo, Media o Clima, schermate e ambienti che potranno essere personalizzati affinché le case automobilistiche possano differenziare il loro sistema da quello della concorrenza, pur se alla base è lo stesso. Apple ha mostrato anche questo alla WWDC, la varietà di opzioni e layout che permetteranno di "attrarre" i costruttori.

Apple ha mostrato anche la schermata delle impostazioni veicolo, quella per la regolazione del clima e l'integrazione delle retrocamere di parcheggio.



Spazio anche alla mobilità elettrica, con Apple che ha mostrato l'avviso di completamento della ricarica, perfettamente integrato all'interno della schermata home, e quello (che è più un pop up) per la disponibilità di un aggiornamento software per il veicolo.



I tempi per l'arrivo della nuova generazione di CarPlay tecnicamente sono definiti, ma all'atto pratico sono ancora incerti. La si attende dall'annuncio di iOS 16 di giugno 2022. Inizialmente la disponibilità delle prime automobili compatibili era stata fissata per fine 2023, adesso è slittata a un più generico "2024". Purtroppo alla WWDC 2024, almeno finora, non si è affrontato questo tema.


Read Entire Article