BYD Shark, debutta il nuovo pickup ibrido Plug-in

1 week ago 38

BYD Shark è ufficiale. Si tratta di un nuovo pickup Plug-in che la casa automobilistica cinese ha svelato ufficialmente in Messico. Modello che poi dovrebbe essere commercializzato anche in Australia, Sud Africa, Nuova Zelanda, Sud-Est asiatico e in Medio Oriente. Shark segna l'ingresso di BYD in un segmento tradizionalmente dominato dalle case automobilistiche americane e giapponesi e andrà a confrontarsi direttamente con modelli del calibro della Ford Ranger e Toyota Hilux.

DIMENSIONI ED INTERNI

Nuovo BYD Shark poggia sulla piattaforma Dual Mode Off-road (DMO) e misura 5.457 mm lunghezza x 1.971 mm larghezza x 1.925 mm altezza, con un passo di 3.260 mm. Il design non è una sorpresa visto che il pickup era già apparso in diverse foto, anche se ancora parzialmente camuffato.


Per quanto riguarda l'abitacolo, la casa automobilistica cinese racconta che dietro al volante troviamo uno schermo da 10,25 pollici della strumentazione digitale. Centralmente sulla plancia, invece, è presente un display da 12,8 pollici del sistema infotainment che supporta Apple CarPlay e Android Auto. Proprio come su altri modelli BYD, il display centrale può ruotare da orizzontale a verticale, e viceversa, premendo un pulsante.

Non mancano nemmeno un Head-Up Display e un pad per la ricarica wireless (50 W) degli smartphone.

MOTORE

Il nuovo pickup della casa automobilistica cinese adotta un powertrain ibrido Plug-in composto da un motore endotermico da 1,5 litri abbinato a due unità elettriche, una per asse. La trazione è integrale. Complessivamente, a disposizione ci sono 430 CV, quanto basta per consentire al pickup di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi. La velocità massima è di 160 km/h.

I motori elettrici sono alimentati da una batteria con celle LFP (litio-ferro-fosfato) da 29,6 kWh che permette un'autonomia in solo elettrico di 100 km ma secondo il vecchio ciclo NEDC (autonomia con un pieno di energia e carburante 840 km NEDC). In corrente continua (40 kW), l'accumulatore può passare dal 30 all'80% della carica in 20 minuti. La capacità di traino del pickup arriva a 2.500 kg. Presente anche la funzionalità V2L che permette di sfruttare l'energia contenuta nella batteria di trazione per alimentare dispositivi elettrici esterni.

BYD Shark può contare anche su diversi sistemi di assistenza alla guida come il cruise control adattivo. Quanto costa il pickup? In Messico parte da 899.980 pesos messicani, cioè circa 49.350 euro.


Read Entire Article