Come Navigare in Incognito (PC, Mac e Cellulare)

1 month ago 74

Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Come Navigare in Incognito (PC, Mac e Cellulare)

24 Aprile 2024 0

Comprendere come utilizzare le opzioni di navigazione in incognito è fondamentale per salvaguardare la propria privacy online. Questa guida illustra passo dopo passo come attivare e sfruttare la modalità privata, assicurando così una maggiore riservatezza per le attività che si svolgono su Internet.

Con la navigazione in incognito dei browser web non si lasciano tracce e non vengono raccolti cookie o dati inseriti nei vari form. Questa funzione, tuttavia, non garantisce completo anonimato perché ad esempio il fornitore di servizi Internet, i datori di lavoro o le scuole, potrebbero risalire a queste informazioni. Per ottenere l’anonimato, si raccomanda l'uso di una VPN, che cripta tutto il traffico e maschera (o modifica) l’indirizzo IP.

Forniremo tutte le informazioni necessarie per navigare in incognito sia tramite le funzioni native dei browser sia grazie a strumenti aggiuntivi come virtual private network, Tor o server proxy.

Come si fa a navigare in incognito (Computer e Cellulare)

La navigazione privata è una funzione utile disponibile in tutti i principali browser sia su computer che su dispositivi mobili. Ecco come attivare la modalità incognito nei browser più popolari.

Navigazione in Incognito con Chrome

La navigazione in incognito su Chrome da PC si attiva seguendo questi passaggi:

  • aprire il browser;
  • cliccare sull'icona dei tre puntini verticali situata nell'angolo superiore destro;
  • selezionare "Nuova finestra di navigazione in incognito". Una finestra si aprirà con un'icona di una maschera, indicando la modalità incognito.

Sullo smartphone: avviare l'app, toccare i tre puntini in alto a destra e scegliere "Nuova scheda incognito" per avviare una nuova scheda in questa modalità.

Navigazione in Incognito con Safari

Per navigare in incognito su Mac bisogna:

  • aprire Safari;
  • cliccare su "File" nella barra dei menu;
  • selezionare "Nuova finestra privata" per una finestra con barra degli indirizzi scura che indica la modalità privata.

Su iOS: aprire Safari, toccare l'icona delle schede aperte, attivare "Privato" e confermare con "Fine" per navigare in privato.

Navigazione in Incognito con Firefox

Se stai utilizzando Firefox su un PC:

  • avvia il browser;
  • clicca sull'icona delle tre linee orizzontali;
  • scegli "Finestra anonima" per una navigazione privata.

Su smartphone, apri l'app, tocca i tre punti verticali e seleziona "Nuova scheda privata".

Navigazione in Incognito con Opera

Per quanto riguarda Opera su computer:

  • apri il browser;
  • clicca sull'icona del menu nell'angolo superiore sinistro ;
  • seleziona "Nuova finestra privata".

La procedura su smartphone è simile: avvia l'app, tocca l'icona del menu e scegli "Scheda privata" per avviare la navigazione privata.

Navigazione in Incognito con Microsoft Edge

Infine, per attivare la navigazione in incognito su Microsoft Edge utilizzando il PC:

  • apri il browser;
  • clicca sui tre puntini orizzontali;
  • seleziona "Nuova finestra InPrivate".

Su smartphone, avvia l'app, tocca i tre punti nella barra di navigazione e scegli "Nuova scheda InPrivate".

Cosa succede se uso la navigazione in incognito?

Quando viene utilizzata la modalità in incognito, il browser non salva la cronologia delle pagine web visitate, i cookie, i dati dei siti o le informazioni inserite nei moduli durante la sessione (come eventuali password o credenziali). Questo significa che non appena si chiude la finestra, nessuna delle attività online rimane registrata sul dispositivo. Ciò è particolarmente utile in caso di utilizzo di un computer condiviso o pubblico e si desidera mantenere private le ricerche.

La navigazione in incognito ha anche il vantaggio di non mantenere file nella cache del browser. Un aspetto essenziale per vedere le versioni più aggiornate delle pagine web, poiché forza il browser a scaricare i contenuti più recenti invece di caricarli dalla cache. È altrettanto utile per accedere a più account dello stesso servizio contemporaneamente, come più caselle di posta elettronica o profili social, senza dover effettuare il logout e il login ogni volta.

Tuttavia, è importante ricordare che la modalità in incognito non offre un vero e proprio anonimato online. Come anticipato, in alcuni casi si può risalire ai siti visitati (fornitore di servizi internet (ISP), il datore di lavoro o la scuola). Inoltre, i portali web possono utilizzare l’indirizzo IP dell’utente per tracciare la sua posizione geografica. Per una protezione più robusta e un vero anonimato, è consigliato l'uso di una VPN che impedisce a terzi di monitorare qualsiasi attività.

Navigazione in incognito con VPN

La navigazione in incognito con una VPN eleva il livello di privacy e sicurezza offerto dalla semplice modalità incognito del browser. Mentre quest’ultima impedisce al browser di salvare i dati di sessione, una VPN cripta l'intero traffico di rete del dispositivo. Questo significa che tutte le informazioni inviate e ricevute attraverso la connessione vengono protette da occhi indiscreti. La virtual private network maschera anche l’indirizzo IP reale, sostituendolo con quello di uno dei suoi server, il che può aiutare a superare le restrizioni geografiche e accedere anche a contenuti da tutto il mondo.

1. NordVPN

NordVPN

NordVPN garantisce velocità, sicurezza e semplicità di utilizzo, grazie a oltre 6000 server, 6730+ Mbps e crittografia A-256

🌍 Server: 6300+ server in 111 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

Il primo servizio che vogliamo consigliare è NordVPN, uno dei provider più usati, noto per la sua sicurezza impeccabile e le prestazioni veloci. La privacy della navigazione è assicurata dalla politica zero log per cui nessuna attività (log) venga registrata, memorizzata o diffusa dai suoi server; e dalla tecnologia Double VPN che cripta i dati due volte attraverso due server separati.

In questo momento l’abbonamento a NordVPN (per 10 dispositivi) costa 3,69 euro al mese, con un risparmio del 50% scegliendo il piano 2 anni con 3 mesi extra.

2. Surfshark

Surfshark

Grazie a oltre 3000 server e crittografia AES-256, Surfshark protegge la connessione su qualsiasi dispositivo

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

Surfshark è un'altra VPN molto apprezzata per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo. Chi navigare in incognito apprezzerà la modalità Camouflage, che impedisce all’ISP di rilevare che si sta utilizzando una VPN, e il CleanWeb per bloccare annunci, tracker e malware.
Il piano Surfshark One costa 2,89 euro mensili (con due mesi gratis) e può essere usato su un numero illimitato di dispositivi.

3. CyberGhost

CyberGhost

CyberGhost protegge fino a 7 dispositivi, vanta 100 paesi con server, politica No Log 100% e assistenza clienti 24/7

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

Il terzo consiglio per la navigazione anonima è CyberGhost, che si distingue per la sua interfaccia user-friendly e una vasta gamma di server dedicati ottimizzati per diverse attività, come lo streaming e il torrenting.

Il provider protegge dalle fughe di DNS e IP e ha una rigorosa politica di non registrazione. Un'altra caratteristica interessante è la possibilità di accedere a server NoSpy, che sono server di esclusiva proprietà dell’azienda e situati in Romania.
Il piano biennale viene proposto al prezzo di 2,03 euro al mese, a cui si aggiungono 4 mesi extra in regalo.

Altri modi per navigare anonimi

Oltre alle VPN esistono diversi strumenti per completare la navigazione anonima dei browser. Ecco un elenco di alcune delle opzioni più efficaci:

  1. Tor Browser: si tratta di un browser gratuito che cifra il traffico web di chi lo usa attraverso una grandissima rete di server distribuiti in tutto il mondo, noti come nodi Tor. Questo processo, chiamato onion routing, rende estremamente difficile tracciare l'origine del traffico;
  2. Server Proxy: funge da intermediario tra il dispositivo e la connessione. Inviando le richieste attraverso un proxy, si può mascherare l’indirizzo IP reale. I proxy possono essere specifici per applicazioni o globali per tutto il traffico di rete, ma offrono meno sicurezza rispetto alle VPN poiché non criptano i dati.
  3. Browser dedicati alla privacy: al di là di Tor, esistono altri browser progettati per proteggere la privacy degli utenti, come Brave, che blocca i tracker di default e offre una serie di strumenti di sicurezza integrati.
  4. Estensioni del browser per la privacy: esistono numerose estensioni di browser che possono migliorare la privacy bloccando i tracker, i cookie di terze parti e fornendo funzionalità di sicurezza aggiuntive, come HTTPS Everywhere o Privacy Badger.
  5. Rete privata locale (LAN) virtuale: utilizzare una LAN virtuale può aiutare a criptare il traffico di rete su connessioni non sicure, rendendo più difficile per gli altri utenti sulla stessa rete spiare le proprie mosse.
  6. Modalità stealth del router: alcuni router avanzati offrono questa modalità che nasconde la rete a potenziali malintenzionati, rendendo meno probabile che l’attività online venga monitorata.

Questi strumenti e strategie offrono diversi livelli di protezione e anonimato, a seconda delle specifiche esigenze di sicurezza e privacy.

Riepilogo

In conclusione si può dire che al giorno d’oggi la navigazione in incognito è uno strumento da saper padroneggiare. Bisogna essere consapevoli che la "modalità incognito" nei principali browser come Chrome, Safari, Firefox, Opera e Microsoft Edge, non ti fa scomparire completamente dal web. Per questo ci sono tool più efficaci come le VPN, Tor, i server proxy. Questi hanno un livello di anonimato in più e possono essere integrati e per un'esperienza ancora più sicura e privata. In definitiva, per proteggersi può essere una buona strategia combinare diversi strumenti.


Read Entire Article