Potrete interagire con gli AirPods Pro facendo sì o no con la testa

1 week ago 35

Al WWDC 2024 è stato presentato iOS 18, che non sarà solo fatto di Apple Intelligence, ma introdurrà tante novità diverse, tra cui anche nuove funzioni per gli AirPods. Le cuffiette di Apple diventeranno ancora più integrate nell'ecosistema grazie alle Siri Interactions, funzioneranno meglio in chiamata grazie all'Isolamento vocale e avranno nuove ottimizzazioni per videogiocare.

Grazie alle Siri Interactions, tutte le volte che l'assistente vocale richiede una risposta dall'utente (ad esempio quando c'è una chiamata in arrivo), si potrà rispondere facendo sì o no con la testa. La funzione è pensata per interagire con gli auricolari senza parlare, sia per evitare fraintendimenti in luoghi molto affollati (come l'ascensore qui sopra), sia per evitare di dover parlare in posti dove bisogna mantenere il silenzio (come una biblioteca). Oltre che per le telefonate, si potrà rispondere a Siri con la testa anche per interagire con le notifiche e, in generale, tutte le volte in cui bisogna rispondere sì o non all'assistente vocale.

In autunno arriverà anche su AirPods Pro la modalità Isolamento Vocale, già vista su macOS, che migliora l'audio in chiamata: si tratta di una funzione che utilizza il machine learning per isolare la voce dai rumori di fondo, facilitando quindi la conversazione anche in ambienti rumorosi.

Infine, ci sono diverse novità legate al gaming: nei videogiochi arriva l'audio spaziale personalizzato con rilevamento dinamico della posizione della testa, che sarà disponibile su AirPods (terza generazione), AirPods Pro e AirPods Max e garantirà la stessa esperienza di audio immersivo che si prova guardando film e serie TV.

Inoltre, con la Game Mode di iOS 18 viene ridotta al minimo la latenza audio con gli AirPods Pro e migliorata la qualità della voce nelle chat vocali, con un audio a 16-bit e 48kHz.

Read Entire Article